I MIEI VINI

i-vini

Il mio vino é un alimento vivo e puro. In ogni bottiglia sono racchiuse l’essenza di un’annata e l’espressività di una vigna.

Un vino dedicato agli estimatori del buon gusto; che sanno apprezzare un prodotto naturale e ne amano i diversi volti.

 

ASOTOM – vino rosso

Questo vino è ottenuto dalla vinificazione esclusiva delle uve di Claudia, una vigna di 70 anni esposta a est in Godio di Castelletto Merli. La vigna si trova di fianco alla cantina ed è visitabile in sede di degustazione.

Vinificato in legno grande e affinato in botti di rovere per un periodo di tempo che va dai tre ai quattro anni.

 

SMENTIÀ – vino rosso

Lo Smentià si ottiene vinificando le uve di sei piccole vigne antiche sparse tra le colline dei comuni di Ponzano e Castelletto Merli. Alcune di queste vigne raggiungono anche i 110 anni.

Vinificato e affinato per circa 18 mesi in acciaio per permettere al vitigno di esprimersi con franchezza.

 

NESSUNO – vino da uve stramature

Vino ottenuto da uve stramature a bacca rossa. Vinificato solo nelle annate più calde e siccitose, viene lasciato appassire sul tralcio per il maggior tempo possibile per poi essere spostato nei fienili della cantina, dove continua l’appassimento all’ombra e viene selezionato acino per acino settimanalmente. L’uva permane in appassimento circa quattro mesi.

Vinificato e affinato in botti di rovere per un periodo di tempo di circa due anni.

 

ISTINTO – vino rosso

Nasce da un vitigno autoctono piemontese nel comune di Castelletto Merli. Vinificato in acciaio e affinato in botti di rovere per circa tre anni.

 

OSO – vino rosso

Oso è la sfida annuale della cantina. Questa sfida consiste nel scegliere una vinificazione diversa per un vitigno già sperimentato oppure di provare a vinificare vitigni non presenti in azienda.

 

EGOTISTA – vino bianco

Vinificazione classica in bianco in legno piccolo esausto. Affinamento in botti di rovere sui suoi lieviti fino a primavera e successivamente in acciaio fino all’imbottigliamento.

 

INCONSCIO – vino rosato

Si ricava effettuando un salasso dai mostri dei miei quattro vini rossi, prima che partano le fermentazioni. Vinificazione e affinamento in barili esausti. A primavera inoltrata passa in acciaio per concludere l’affinamento.

Comments are closed.